La storia ci insegna e Alessandro Barbero ci stimola a riflettere sul fatto che non si deve cercare di “prevedere” il futuro, ma sia invece importante cercare di capire cosa aspettarci dal futuro. Così, il video pubblicato su YouTube che presenta l’intervento di apertura al salone del libro dello storico torinese è in questa direzione: ogni evento che ha rappresentato un momento di grande discontinuità, che la storia ricorda, come ricorderà la pandemia, ha avuto conseguenze inattese.

Barbero ne ricorda alcune a partire dall’Impero Romano.

La Storia ha registrato spesso questi momenti di discontinuità: guerre, epidemie, grandi turbolenze. “Abbiamo avuto la fortuna di vivere, per decenni, in una condizione di relativa stabilità. Adesso, invece, ci troviamo tutti insieme in una situazione a cui non eravamo più abituati”. Ricordiamoci ogni volta si sono manifestate delle conseguenze inattese. Quali saranno dopo il Covid-19?

Nonostante il suggerimento di Barbero mi lascio tentare da una previsione: penso che si assisterà ad un superamento del modello economico capitalistico, ispirato dalla cultura calvinista, centrata sul profit. Nella cultura cattolica il profitto non è così centrale, è un mezzo. Il bene comune è qualcosa da perseguire e condividere.

Resta aggiornato con i nostri contenuti attraverso la nostra newsletter.