“Il valore di un uomo, per la comunità in cui vive, dipende anzitutto dalla misura in cui i suoi sentimenti, i suoi pensieri e le sue azioni contribuiscono allo sviluppo dell’esistenza degli altri individui.”

​La Corporate Social Responsibility riprende vigore. Molte imprese, anche italiane, la considerano nell’impostazione della loro strategia. C’è chi da anni elabora un Bilancio Sociale, chi ha deciso di comunicare le proprie attenzioni attraverso Un Bilancio di Sostenibilità e intanto a livello internazionale il Global Reporting Initiative, fondato a Boston nel 1997, continua ad offrire suggerimenti su come impostare un documento che integri le varie dimensioni rilevanti nella gestione d’impresa e non evidenziate nel tradizionale Bilancio di esercizio. In Italia il Network Italian Business Reporting (N.I.B.R.) si fa promotore di un’iniziativa in tal senso.
​I tempi stanno cambiando e, probabilmente, avranno un accelerazione. Se ne parla in Riviste come l’Harvard Business Review e addirittura la rivista L’Impresa di aprile dedica la copertina all’argomento e suggerisce la lettura del libro di Tom Nichols:
La conoscenza e i suoi nemici. L’era dell’incompetenza e i rischi per la democrazia (Luiss University Press, 2018).
Certo sembra così lontano il 2006 quando Michael Porter con Kramer scrisse: Strategy and society: the link between Competitive Advantage and Corporate Social Responsibility (Hbr) o forse no: era solo un lavoro che desiderava ricordare una possibile evoluzione. D’altra parte Porter da attento studioso di strategia aziendale e quindi dei segnali deboli provenienti dall’ambiente, ne anticipava un’idea e una misura: il value shared o valore condiviso. Per osservarne un’applicazione può essere interessante andare sul sito del Gruppo Hera al Bilancio di sostenibilità. Sino ad oggi è disponibile il Bilancio 2016, ma a giugno dovrebbe essere pubblicato il Bilancio di sostenibilità 2017.

Per ulteriori approfondimenti su questo e molti altri temi di management, Le segnaliamo Manage-Mind: a knowledge distribution factory

Scopri Manage-Mind